music-1521122.jpeg

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. I dati forniti in questo form saranno tenuti segreti dal titolare del sito e non inviati per nessun motivo a terze parti, anche agli stessi componenti della redazione, senza il consenso dell'interessato. I dati raccolti grazie a questo form non saranno ceduti a terzi nè verranno utilizzati per scopi diversi da quello esclusivo dichiarato dal sito. La redazione si riserva di non rispondere a messaggi di carattere commerciale o che non sono attinenti alla natura del sito. Cliccando sul pulsante "Invia" si autorizza automaticamente il sito musicainopera.com a trattare i dati personali come descritto in questo avviso. Questo secondo la norme vigenti in tema della tutela dei dati personali e della privacy. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy e informativa cookie

Music and Words

 Here are the articles published in our blog Musica e Parole. By ticking the various years and months you can open the menu from which you can access all the resources available in the section. On the Historical Archive page you will also find this section plus some other resources and links to the site's contents

"Un Requiem lontano da Napoli" - di Carmine Monaco d'Ambrosìa - Studi e approfondimenti

2021-06-01 04:00

Admin

Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, musica, musicologia, opera,

"Un Requiem lontano da Napoli" - di Carmine Monaco d'Ambrosìa - Studi e approfondimenti

Un articolo dedicato all'approfondimento del Requiem di Jommelli a cura del baritono Carmine Monaco, direttore artistico del Festival Jommelli Cimarosa

 

 

 

 

 

 

 

Con piacere ospito sul nostro sito un bellissimo approfondimento a cura del collega e direttore artistico del "Festival Jommelli-Cimarosa" di Aversa il baritono Carmine Monaco d'Ambrosia.

Il suo articolo è praticamente uno studio sul Requiem di Jommelli. Si è speso veramente con dovizia di particolari e riferimenti storici, spero che i lettori vorranno approfondire con esso l'ascolto di questo bel capolavoro sacro barocco.

Il Requiem sarà eseguito il prossimo 14 giugno alle ore 20 presso la Cattedrale di Aversa durante il Festival, sarà sicuramente una occasione importante per godere dal vivo di questa ispirata e ricercata composizione.

Buona lettura a voi,

Alessandro Ceccarini, adm

 

 

Un Requiem lontano da Napoli - di Carmine Monaco d'Ambrosìa

 

Galeotte furono le due opere di Jommelli, L’Ezio ed il Didone, che furono rappresentate a Stoccarda nel 1751, e che fecero in modo che l’allora Duca di Würtemberg, Carlo Eugenio II, che aveva dotato la città di un modernissimo teatro e di una compagine orchestrale di altissimo livello, apprezzasse il compositore fino ad affidargli il ruolo di Maestro di Cappella. E Jommelli seguì la volontà del Duca, amante dell'opera italiana, trasferendosi nella città tedesca nel 1754. Ad esso furono affidate tutte le attività musicali di Corte.

Dalla composizione di opere buffe e serie, pasticci seri e comici, intermezzi buffi, alla composizione di musica sacra per le diverse occasioni. In verità, questa ultima attività fu ridimensionata dal fatto che, nel ducato di Carlo Eugenio II, la religione cattolica, alla quale aveva aderito l’intera famiglia regnante, non era la religione di stato, essendo all'epoca il protestantesimo quella più frequentata. Di fatto Jommelli preferì affidare la composizione di liturgie a compositori minori che frequentavano, a diverso titolo, la corte. Il Requiem, quindi, è una di quelle rare situazioni nelle quali il Jommelli sacro si potè esprimere in terra tedesca.

L'occasione sorse per la dipartita della madre del Duca Carlo Eugenio, avvenuta il 1 febbraio del 1756, e costrinse Jommelli ad un tour de force che garantisse per la celebrazione liturgica prevista per il 9 febbraio a Hofkirche l'esecuzione di una messa da morto di grande valore musicale ed emotivo. La leggenda dice che il Requiem fu composto in soli tre giorni, così pare sia scritto su una copia del Requiem presente nella collezione che Giuseppe Sigismondo, dilettante ed amico di Jommelli, ha reso possibile arrivasse fino a noi. Non si sa se la cosa risponde a verità. Probabilmente si trattò di una settimana, ora più ora meno. Ma non volendo sottilizzare, ed ironizzare, bisogna dare atto che Jommelli dovette fare di necessità virtù. E per questo ricorse alla parodia di altre parti di opere sacre già scritte in Italia, e non conosciute in Germania, alla tecnica del “da capo”, che esso stesso negli anni a venire cercherà di limitare, ed a citazioni di altre sue opere teatrali. Un modo come un altro per fare presto, ma che ebbe il merito di fare in modo che avvenisse una cernita, da parte dell'autore, di quelle pagine e di quegli accenni melodici che maggiormente gli erano rimasti a cuore durante gli anni precedenti. Il Requiem, sotto questo aspetto, costituisce una vera e propria antologia della ispirazione di Jommelli fino a quel periodo.

In realtà l'esecuzione che oggi si può fare di questa pregiatissima opera può solo avvicinarsi a quella che vide la luce la sera del 9 febbraio del 1756, mancando totalmente qualsiasi riferimento alle parti che Jommelli lasciò “senza musica”, come il “Te decet Hymnus”, il Graduale ed il Tractus, affidati, secondo una tradizione in voga nelle celebrazioni liturgiche di Stoccarda e di Dresda, proveniente da quella propria delle celebrazioni rinascimentali, all'esecuzione di Gregoriani cantati dai fedeli. Per quanto attiene l’organico cui normalmente si affida il Requiem, ci sono diversi punti di vista. In una lettera che il Duca Carlo Eugenio II scrive ad un suo amico è riportata la nota spese dell'esecuzione del Requiem. In essa si parla di un organico ristrettissimo limitato a 4 violini, una viola, un violoncello, 3 contrabbassi ed un organo, che in quella occasione fu suonato dallo stesso Jommelli (Pagato 70 Gulden, meno della Marianne Pirker, soprano a fine carriera ma dai passati prestigiosi, che ne percepiva 120). Obiettivamente una compagine del genere ci pare alquanto sbilanciata, laddove viola e violoncello verrebbero fagocitati, a livello di resa sonora, dai tre contrabbassi e dall’organo.

Ci piace pensare che tale nota si riferisse a “musicisti aggiunti” ad una compagine preesistente, che poi era quella della quale Jommelli faceva stabilmente uso nelle sue rappresentazioni. Inoltre la tonalità portante, quel mib maggiore che contraddistingue l'intera composizione, potrebbe far pensare anche all’apporto di trombe che maggiormente avrebbero aggiunto solennità e forza alla rappresentazione. Ma siamo nel campo delle ipotesi. La cosa certa è che il Requiem di Jommelli, che per 20 anni rimase ineseguito e che rivide vita solo il 27 giugno del 1774 a Strasburgo dove il compositore Franz Xaver Richter lo fece eseguire, con una sua orchestrazione, in occasione della morte di Luigi XV, divenne pian piano uno dei brani sacri maggiormente di prestigio, principalmente nell’area germanica. Tanto da essere eseguito anche per la morte di Massimiliano III di Baviera nel 1778 e per le celebrazioni del 1788 a Vienna dedicate al grande compositore Gluck, sentore di quanto il nostro Jommelli fosse tenuto in grande considerazione anche dagli “addetti ai lavori”.

In Italia il Requiem ebbe diffusione grazie all'opera di Nicola Sala che nel 1781 integrò la scrittura di Jommelli con alcune sue creazioni ed ad una partitura, revisionata da Gherardo Gherardi, che ebbe maggiormente diffusione nel nord. Una curiosità: Il 31 gennaio del 1823, presso la Basilica dei XII Apostoli in Roma, venne allestita una celebrazione di commemorazione della figura del grande scultore Antonio Canova. La chiesa fu decorata con un imponente scenografia da Giuseppe Valadier che volle riproporre le opere più famose del grande scultore morto a Venezia l'anno precedente.

Ebbene in quella occasione venne eseguito il Requiem di Jommelli con l’uso, addirittura, di una doppia orchestra.

carmine1-1622512507.jpg

Il baritono Carmine Monaco d'Ambrosia

blogmusica-e-parole

News, Musicologia generale, Storia della Lirica, Interviste, Interviste artisti, opera, intervista, puccini,

"Le Interviste del Loggione" 2024 - Serie Pucciniana - Intervista ad Emiliano Sarti, musicologo

Admin

2024-04-19 23:34

Intervista al musicologo Emiliano Sarti per la nuova serie detta "Pucciniana" delle Interviste del Loggione

Don Giovanni - spettacolo in prosa irriverente in scena allo spazio Balabìott di Pisa
News, Curiosità, Teatro, news, teatro, prosa,

Don Giovanni - spettacolo in prosa irriverente in scena allo spazio Balabìott di Pisa

Admin

2024-04-12 03:41

Sabato 13 e domenica 14 in scena allo spazio Balabìott di Pisa la rilettura in prosa di Don Giovanni di Annalisa Pardi

Musicologia generale, Interviste artisti, Curiosità, opera, intervista,

"Le Interviste del Loggione" 2024 - Intervista al M° Panico e al M° Samale - Serie "Musica contemporanea"

Admin

2024-04-11 23:32

L'intervista al M° Mariano Panico e al M° Nicola Samale per Le Interviste del Loggione 2024

Danielle De Niese, dal Barocco a Broadway - Recensione di Kevin De Sabbata
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Danielle De Niese, dal Barocco a Broadway - Recensione di Kevin De Sabbata

Kevin De Sabbata

2024-04-03 23:46

La recensione di Kevin De Sabbata del bel concerto di Danielle De Niese alla Symphony Hall. Buona lettura

Nabucco al Verdi di Trieste - Recensione di Gianluca Macovez
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Nabucco al Verdi di Trieste - Recensione di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2024-03-29 02:08

La recensione del Nabucco in scena al Teatro Verdi di Trieste. A cura di Gianluca Macovez

Ascolti per la Settimana Santa di Pasqua - Anno 2024
News, Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, news, Curiosità,

Ascolti per la Settimana Santa di Pasqua - Anno 2024

Admin

2024-03-27 03:16

Il consueto articolo pasquale per farvi gli auguri in musica, Buona Pasqua a tutti!

Al soprano Donata D'Annunzio Lombardi il
News, Curiosità, opera, premio,

Al soprano Donata D'Annunzio Lombardi il "Premio Donna è Lirica" 2024. Stasera la premiazione

Admin

2024-03-23 17:43

.    Edizione speciale del Premio Donna È 2024 a Casciana Terme; quest’anno l’ Associazione Idee in Movimento (tutta al femminile) compie 20 anni.Un p

Il soprano Danielle de Niese questa settimana in concerto a Birmingham - di Kevin De Sabbata
News, Curiosità, opera, news,

Il soprano Danielle de Niese questa settimana in concerto a Birmingham - di Kevin De Sabbata

Kevin De Sabbata

2024-03-20 01:58

Il nostro corrispondente dall'Inghilterra Kevin De Sabbata ci invita ad assistere a un importante concerto del soprano Danielle de Niese vicino a Londra

Al via le iscrizioni per il 21° Concorso internazionale
News, Curiosità, opera, lirica, concorso,

Al via le iscrizioni per il 21° Concorso internazionale "Luigi Zanuccoli"

Admin

2024-03-18 12:13

Da alcuni giorni è possibile iscriversi al 21° concorso internazionale L. Zanuccoli. Presidente di giuria il baritono Bruno De Simone

Gli ottant'anni di Sir Karl Jenkins - Articolo di Kevin De Sabbata
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, musica, musicologia,

Gli ottant'anni di Sir Karl Jenkins - Articolo di Kevin De Sabbata

Kevin De Sabbata

2024-03-16 18:51

Omaggio del nostro collaboratore Kevin De Sabbata a uno dei più grandi compositori del nostro tempo

Un'applauditissima
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Un'applauditissima "Ariadne auf Naxos" al Verdi di Trieste - Recensione di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2024-03-03 01:31

Successo della Arianna a Nasso di Strauss presso il Teatro Verdi di Trieste - recensione di Gianluca Macovez

Première dell'opera Justice di Hèctor Para al Grand Théâtre di Ginevra - Recensione di Antonio Indaco
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Première dell'opera Justice di Hèctor Para al Grand Théâtre di Ginevra - Recensione di Antonio Indaco

Antonio Indaco

2024-02-09 23:02

La recensione del nostro corrispondente Antonio Indaco della prima rappresentazione assoluta dell'opera Justice di Para a Ginevra

Anna Bolena a Trieste: un incontro di grandi voci - Recensione di Gianluca Macovez
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Anna Bolena a Trieste: un incontro di grandi voci - Recensione di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2024-02-02 02:46

La recensione di Gianluca Macovez dell'Anna Bolena al Verdi di Trieste

Il Barbiere di Siviglia a Tempio Pausania - Recensione di Loredana Atzei
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Il Barbiere di Siviglia a Tempio Pausania - Recensione di Loredana Atzei

Loredana Atzei

2023-12-28 12:50

La nostra corrispondente Loredana Atzei ci parla del successo ottenuto dalla ripresa di Barbiere di Siviglia andata in scena al Teatro di Tempio Pausania

Tantissimi auguri di buone feste... in Musica (anno 2023)
News, Musicologia generale, Curiosità, musica, news,

Tantissimi auguri di buone feste... in Musica (anno 2023)

Admin

2023-12-23 13:04

I tradizionali auguri in musica del gruppo L'Opera Lirica dal Loggione & Musica in Opera. Buone feste a tutti!!!!

Concerto di San Silvestro al Giovanni da Udine con la Strauss Festival Orchester Wien
News, Musicologia generale, Curiosità, news, concerto,

Concerto di San Silvestro al Giovanni da Udine con la Strauss Festival Orchester Wien

Admin

2023-12-22 19:43

Concerto di San Silvestro al Teatro di Udine. Solista il soprano Yutong Shen.

Dodici anni dopo di Menicagli, il sequel di Cavalleria Rusticana diventa un film - di Fulvio Venturi
News, Musicologia generale, Teatro, Recensioni, opera, news, film,

Dodici anni dopo di Menicagli, il sequel di Cavalleria Rusticana diventa un film - di Fulvio Venturi

Fulvio Venturi

2023-12-22 19:25

Il sequel di Cavalleria Rusticana diventa un film, che è stato proiettato con successo in anteprima a Livorno. Ce ne parla Fulvio Venturi

‘Parole di Donne’ a Londra con Natalie Dessay - Recensione di Kevin De Sabbata
Musicologia generale, Storia della Lirica, Recensioni, opera, concerto,

‘Parole di Donne’ a Londra con Natalie Dessay - Recensione di Kevin De Sabbata

Kevin De Sabbata

2023-12-10 16:26

Bellissimo intimo concerto del grande soprano Natalie Dessay a Londra. Ce ne parla il nostro inviato Kevin De Sabbata

Al baritono Alessandro Luongo il Premio Speciale 2023 al 67° Premio Letterario Pisa. Un riconoscimento anche alla Fondazione Cerratelli
News, Curiosità, opera, news,

Al baritono Alessandro Luongo il Premio Speciale 2023 al 67° Premio Letterario Pisa. Un riconoscimento anche

Admin

2023-11-17 20:55

Premio Speciale al baritono Alessandro Luongo, riconoscimenti importanti anche per la Fondazione Cerratelli e allo storico Fulvio Venturi al 67° Premio Pisa

I cent'anni di Victoria de los Angeles - di Gianluca Macovez
Musicologia generale, Storia della Lirica, Recensioni, opera, recensione,

I cent'anni di Victoria de los Angeles - di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2023-11-04 01:55

I cento anni della nascita del grande soprano Victoria de los angeles celebrati al Teatro di Udine. Resoconto di Gianluca Macovez

Here are the articles published in our blog Musica e Parole. By ticking the various years and months you can open the menu from which you can access all the resources available in the section. On the Historical Archive page you will also find this section plus some other resources and links to the site's contents

The 10 most read articles

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder